pier giorgio caria logo home

2020 11 01 novembre89 novembre2020 banner

Dipinto di Bruce Pennington

 

 DAL CIELO ALLA TERRA
 
1 NOVEMBRE 1989- 1 NOVEMBRE 2020

LA MEMORIA DEI VIVI

HO SCRITTO II 1 DI NOVEMBRE 2020:
 
ELLA, LA SANTISSIMA MADRE MARIA, È PRESENTE ED OPERANTE NELLA NOSTRA OPERA, NELLE NOSTRE COMUNITÀ-ARCHE, NELLA NOSTRA FAMIGLIA. LA MEMORIA DEI VIVI.
LEGGETE E MEDITATE.
IN FEDE VOSTRO
G.B.
 
PIANETA TERRA

1 Novembre 2020

 
UNA LUCE, UNA SFERA BIANCO MERCURIALE PROVENIENTE DALL’EST DEL MARE ADRIATICO, SI ELEVA VERSO IL CIELO PER POI VOLARE VERSO IL NORD NEI PRESSI DI UN COLLINA E APPOGGIARSI IN UNO DEI RAMI DEI DUE PINI POSTI IN CIMA ALLA STESSA.
UN GIOVANE UOMO IN GINOCCHIO, SOSTENUTO DAL PROPRIO FRATELLO E DA SUA MADRE, ALLA PRESENZA DI CENTINAIA DI PERSONE, È TESTIMONE DELL'APPARIZIONE DELLA SANTA MADRE.
IL MESSAGGIO È, COME SEMPRE, UN INVITO ALLA CONVERSIONE, AL RAVVEDIMENTO E, SOPRATUTTO, L'ANNUNCIO DELLA SECONDA VENUTA DI CRISTO NEL MONDO.
GESÙ, ATTRAVERSO IL VEGGENTE, FA SENTIRE LA SUA VOCE, IL VERBO CHE SI FA PAROLA.
INIZIA COSÌ, IL CAMMINO PER IL MONDO DI UNA VOCE CHE GRIDA NEL DESERTO.
OGGI, 1 NOVEMBRE DELL'ANNO DOMINI 2015, LA VOCE È PIÙ CHE MAI FORTE E GRIDA: RESISTENZA PER LA DIFESA DEI GIUSTI!
RESISTENZA PER COLORO CHE SOFFRONO!
RESISTENZA PER ESSERE SERVI DEI SERVI DI DIO.
IL TEMPO È VENUTO, RAVVEDETEVI, DISSE EUGENIO SIRAGUSA, MENTORE DEL GIOVANE VEGGENTE, CHI HA POSTO IL PROPRIO CUORE NELLA LUCE DELLA GIUSTIZIA, DELLA VERITÀ E DELLA SAGGEZZA, COSTORO SONO GIÀ SULLA SOGLIA DEL REGNO DI DIO.
PACE!
 
1 Novembre 2020
G. B.
 

DAL CIELO ALLA TERRA

1° NOVEMBRE: GIORNO DI TUTTI I SANTI

LA COMUNIONE DEI VIVI, DI COLORO CHE HANNO FERMAMENTE CREDUTO E SERVITO L’AMORE PIÙ GRANDE DI TUTTI GLI AMORI, UNA SPECIALE VISITAZIONE DI COLEI CHE HA VERSATO LACRIME DI SANGUE NELLA SPERANZA DI UN SERIO RAVVEDIMENTO DELL’UMANITÀ. UN GIORNO PARTICOLARE PER NOI, PER NOI CHE NON ABBIAMO AVUTO SEGRETI NEL DIFFONDERE IL MESSAGGIO CHE DAL CIELO È ARRIVATO SULLA TERRA.
NON SIAMO STATI COMPRESI, NON IMPORTA, LE POTENZE CELESTI CI HANNO CONCESSO LE DIVINE CONSOLAZIONI E I SEGNI PALESI DELLA LORO BENEVOLENZA.
I TEMPI SI SONO ACCORCIATI E POICHÈ È VENUTO MENO IL RICHIESTO RAVVEDIMENTO E L’IMPELLENTE NECESSITÀ DI FRENARE LE FOLLIE DEGENERATIVE E DISTRUTTIVE DI QUESTA GENERAZIONE, IL MESSAGGIO SEGRETO, NON PIÙ SEGRETO DI FATIMA, ENTRA NEL SUO TEMPO REALIZZATIVO.
I SEGNI GIÀ CI SONO E I GUAI PURE, ANCHE SE IL PEGGIO È PROSSIMO AD ARRIVARE. LA STORIA DI SODOMA E GOMORRA POTREBBE RIPETERSI CON UNA VASTISSIMA CARICA PURIFICATRICE.
SPERATE TANTO CHE CIÒ NON AVVENGA ANCHE SE LA IRREVERSIBILITÀ DELLA DEGENERAZIONE IN ATTO INDUCONO A DISPERARE. L’ANGOSCIA DEL PADRE, DEL FIGLIO E DELLO SPIRITO SANTO È GRANDE MA LA GIUSTIZIA DELLA POTENZA ONNICREANTE DEVE TRIONFARE.
LA STORIA BIBLICA DI SODOMA E DI GOMORRA SI RIPETERÀ AFFINCHÈ IL SALVABILE SIA SALVATO.

EUGENIO SIRAGUSA
1 Novembre 1989


LA CHIAMATA

QUANTI SONO STATI I SEGNATI CHE HANNO RISPOSTO ALLA CHIAMATA?
QUANTI SARANNO GLI ELETTI NEL GIORNO DEL GIUDIZIO?
BEATI COLORO CHE SI SONO LASCIATI TRAINARE DALL’UBBIDIENZA E DALLA FEDE, BEATI. COSTORO SARANNO GLI ARTEFICI DEL REGNO PROMESSO.
LA LORO PROGENIE GODRÀ DEL PARADISO CHE VERRÀ INSTAURATO DAI FIGLI DELLA LUCE, DAI GENI DI COLUI CHE IMPERA SOVRANO IN CIELO E IN TERRA.
A QUANTI SI SONO ACCOSTATI AL CALICE VIVENTE DELLA COMUNIONE SARÀ CONCESSA L’ETERNA GIOIA DELLO SPIRITO, LA SOAVE FELICITÀ DELL’ANIMA E IL BENE FECONDO E DURATURO DELL’AMORE CHE LA MADRE TERRA CONCEDE A CHI LA DIFENDE E LA AMA.
A COSTORO VADA LA TENEREZZA DI CHI SI È PREMURATO A TOCCARLI CON IL SANTO SPIRITO PER ESSERE DEGNI FIGLI DEL PADRE GLORIOSO; AGLI ASSENTI, A COLORO CHE HANNO PREFERITO IL RIPOSO ALLA FATICA, IL SILENZIO AL RICHIAMO, L’INDIFFERENZA ALLE SOLLECITAZIONI ALL’AMORE PIÙ GRANDE DI TUTTI GLI AMORI, SARANNO RICHIAMATI CON SEVERITÀ E SARANNO SEMPRE LORO A DIRE: “SI, SI”, “NO, NO”.

DAL CIELO ALLA TERRA

Eugenio Siragusa
5 novembre 1989
Ore 9:00

 

FONTE: https://www.thebongiovannifamily.it/messaggi-celesti/2020/8725-1-novembre-2020-la-memoria-dei-vivi.html

Pin It