pier giorgio caria logo home
2020 06 30 plasma solare idrogenale 001
 
DAL CIELO ALLA TERRA

HO SCRITTO IL 30 GIUGNO DELL' ANNO DOMINI 2020:

I GENI SOLARI, CON I QUALI SONO IN CONTATTO, MI HANNO SPIEGATO E HANNO SPIEGATO ANNI OR SONO AD EUGENIO SIRAGUSA, L'ORIGINE DELL'UNIVERSO MULTIDIMENSIONALE, LA SUA STRUTTURA IN 7 DIMENSIONI E LA NATURA DELL'ATOMO DI IDROGENO CREANTE.
LE FOTO DELL'ASTRONAVE FILMATA DA ANTONIO URZI RAPPRESENTANO UN’ESPRESSIONE VISIBILE NELLA 3ª DIMENSIONE DEI COSMICI CONCETTI CHE LEGGETE NEGLI ALLEGATI A QUESTA COMUNICAZIONE.
HO RINGRAZIATO ADONIESIS E GLI ESSERI DI LUCE AL SUO SERVIZIO.
IN FEDE
G.B.

PIANETA TERRA
30 Giugno 2020

L’ATOMO DI IDROGENO NEI CIELI D’ITALIA
di Marco Marsili

28 Giugno 2020. Cinisello Balsamo, Milano, Italia: Antonio Urzi è ancora una volta testimone della presenza extraterrestre sulla Terra; intorno alle ore 19, alla presenza di sua moglie Simona e dei suoi figli, Antonio filma i movimenti celesti di due oggetti volanti, due sfere luminose di circa quattro metri di diametro, “due piccoli Soli” (come li chiama egli stesso) color arancio dorato, connessi l’uno all’altro da una linea retta tubolare bianca, in modo da assumere la forma di un manubrio o bilanciere (fig.0). Nella casistica ufologica questa formazione non è nuova, lo stesso Antonio durante la registrazione afferma di aver filmato un oggetto simile in Messico. Tra le più note manifestazioni ufo di questo tipo, ricordiamo quella avvenuta presso China Lake, California, il 4 Settembre 1960 (fig.1, descrizione in Nota 1); quella avvenuta il 1° Giugno 1987 negli Stati Uniti presso Laguna Cartagena, Porto Rico (fig.2 e 3, descrizione in Nota 2); quella del 16 Settembre 2004 a Phoenix, Arizona, USA (fig.4); quella avvenuta a Wakeeney, Kansas, USA (fig.5); e quella dell’8 Ottobre 2017 in Brasile, tra San Paolo e Rio de Janeiro (fig.6, descrizione in Nota 3).

Dunque “Nihil novi sub Sole”, Niente di nuovo sotto il Sole (Bibbia, Qohelet 1,9), si direbbe. Ma forse pochi sino ad ora hanno colto l’innegabile somiglianza tra queste formazioni ufo e il modello scientifico dell’Atomo di Idrogeno, l’Atomo Creativo, l’Unità manifestativa Primaria dell’Intelligenza Cosmica, di cui gli Esseri Solari sono custodi, artefici e funzionari. Ebbene, dopo gli ultimi filmati di astronavi di luce che Antonio Urzi ha registrato nel periodo pasquale di quest’anno 2020 (previo avvertimento da parte di Giorgio Bongiovanni), e dopo la meravigliosa “danza del Sole sull’Oceano Atlantico” di cui Giorgio stesso è stato testimone ed ha condiviso le fotografie, adesso questa altra manifestazione da parte degli Esseri Solari che, a mio modesto parere, hanno voluto sottolineare ancora una volta la reale natura della Loro vera identità, esibendo con celestiali evoluzioni la forma essenziale dell’Atomo Creativo idrogenale (fig.7 e seg.).

Il valore scientifico-spirituale dell’Atomo di Idrogeno e il suo ruolo nei processi creativi-evolutivi, sono ampiamente descritti nei sublimi insegnamenti che gli Esseri Solari ci trasmettono da oltre settant’anni. Invitiamo tutti a studiare approfonditamente questi Messaggi, e penso che ci siano ben poche spiegazioni da aggiungere alla sequela degli importantissimi Segni, che sanno parlare al cuore e alla mente di tutti i sinceri cercatori di Verità.

Marco Marsili

*
Nota 1:
4 Settembre 1960. China Lake, California. Testimoni JH Kirkpatrick e Warren E. Specht, Impianto aereo navale: “Questo avvistamento è avvenuto il 4 settembre 1960 alle 14:00 circa del Pacific Standard Time. Il nostro gruppo aveva un bersaglio non pilotato su una stazione che volava a circa 8000 piedi in direzione nord-ovest, quando uno dei miei colleghi (Warren E. Specht) e io individuammo un oggetto che volava a diversi piedi sopra il nostro obiettivo. Sembrava che stesse camminando o abbinando la sua velocità esatta come se la stesse guardando. Abbiamo continuato a guardare l’oggetto per circa 2 minuti, poi con una raffica di velocità ha fatto bruscamente una curva di circa 45° ed è scomparso alla vista in pochi secondi, senza lasciare traccia di alcun tipo. Il nostro obiettivo era un rosso brillante, quindi era facilmente visibile. L’oggetto stesso era molto luminoso, come metallo lucido e rifletteva il Sole. La sua forma era davvero unica, credo. Sembrava un manubrio, cioè due sfere interconnesse da un tubo o tunnel. La sua altezza ha reso impossibile vedere parti, pinne, antenne o determinare qualsiasi tipo di sistema di propulsione. Il Sole era alle nostre spalle, il che ha reso il bersaglio e l’oggetto ben distinti contro il cielo azzurro.”
(Fonte: lettera di JH Kirkpatrick al dott. McDonald del 16 maggio 1969 sui giornali di McDonald)

Nota 2:
1° Giugno 1987. Stati Uniti, Laguna Cartagena, Porto Rico. Numerosi testimoni verso le ore 22 osservarono l’oggetto nel cielo per oltre 15 minuti.

Nota 3:
8 Ottobre 2017. San Paolo-Rio de Janeiro, Brasile. Il racconto di un testimone: “Ho fatto un viaggio in aereo da Campinas (San Paolo) a Rio de Janeiro. Un viaggio di circa 55 minuti. L’aereo è decollato alle 8:25 circa. Quando l’orologio era verso le 9:02 del mattino, ho guardato il finestrino dell’aereo e ho visto un UFO nero avvistato un po’ distante, ho guardato più da vicino ed ero scioccato. L’UFO aveva la forma di manubrio, era completamente nero e sembrava avere le dimensioni di un Boeing. Ho preso il cellulare con una mano tremante. Mi ci è voluto a sbloccarlo e ho visto l’UFO entrare nella nuvola che era appena sotto di esso. Sono rimasto molto deluso dal fatto di non essere riuscito a filmare questo avvistamento. Dopo che l’UFO è entrato nella nuvola, sono stato in grado di premere il rec. della fotocamera del telefono per 2 minuti, ma l’UFO non è tornato. [...] Questo incredibile avvistamento UFO si è verificato a quota di crociera ed è durato meno di 30 secondi.”

 

2020 06 30 plasma solare idrogenale 002
(Frame Video Filmato da Antonio Urzi il 28 Giugno 2020)

fig. 1 chinalake
Fig.1 - Kirkpatrick 1960 – Sept. 4 China Lake

2020 06 30 plasma solare idrogenale 004
Fig.2

2020 06 30 plasma solare idrogenale 005
Fig.3

2020 06 30 plasma solare idrogenale 006
Fig.4 - Sept. 16 Phoenix Arizona

2020 06 30 plasma solare idrogenale 007
Fig.5 - 2006 Wakeeney Kansas

2020 06 30 plasma solare idrogenale 008
Fig.6

2020 06 30 plasma solare idrogenale 009Fig.7 - Hydrogen-molecule

2020 06 30 plasma solare idrogenale 010
Fig.8 - Molecola

2020 06 30 plasma solare idrogenale 011
Fig.9 - Hydrogen-molecule

2020 06 30 plasma solare idrogenale 012
Fig.10 - Molecola hydrogen

FONTE: https://www.thebongiovannifamily.it/messaggi-celesti/2020/8561-antonio-urzi-e-le-astronavi-di-plasma-solare-idrogenale.html

Pin It