pier giorgio caria logo home

George Adamski, Il 20 novembre 1952, stabilì per la prima volta, con un essere venuto da un altro mondo abitato un "contatto" personale.
In quello stesso anno, il 13 dicembre, scattò una serie di fotografie a  pochi metri dal disco volante con il quale era atterrato il suo visitatore.

La narrazione inizia dal giorno 18 febbraio 1953, nel quale Adamski ha un incontro con un secondo extraterrestre. Questo Essere lo porta su un Ricognitore venusiano che, a sua volta, lo conduce ad un'astronave-madre. Successivamente, il 22 aprile 1953,  per mezzo di un Ricognitore saturniano arriva ad  un'astronave-madre saturniana. L'autore racconta ciò che avvenne a bordo di quelle navi spaziali e i dialoghi con le donne e gli uomini di altri mondi. Adamski inserisce inoltre illustrazioni e foto nuove, sia dei Ricognitori che delle astronavi madre.

Se sei interessato al libro ecco il link per acquistarlo: A bordo dei dischi volanti

Pin It