pier giorgio caria logo home

UFO, IL PENTAGONO CONFERMA: I VIDEO RILASCIATI SONO AUTENTICI!
di PG Caria

2020 04 28 Frame UFO PentagonoFotogrammi dei tre video rilasciati dal Pentagono

Il 27 aprile 2020 viene battuta da ADN Kronos, un'agenzia che titola: “Pentagono autorizza diffusione video su UFO”, riprendendo un articolo di “The Hill”, sempre del 27 aprile 2020. https://thehill.com/policy/defense/navy/494870-pentagon-officially-releases-videos-of-unidentified-flying-objects. L'informazione viene subito ripresa da numerose testate giornalistiche che pubblicano articoli più o meno accurati sullo stesso argomento. Di fatto, la notizia non si riferisce a nuovi rilasci di materiale video sugli oggetti volanti non identificati da parte del ministero della difesa statunitense, ma ribadisce l'autenticità del materiale video e testimoniale rilasciato a partire dalla fine dell'anno 2017. Di questo e di argomenti ad esso correlati, ho scritto a suo tempo in questo articolo del 17 novembre 2018: https://www.piergiorgiocaria.it/it/i-miei-scritti/ufo-e-visita-extratterestre/19-progetti-segreti-piloti-ufo-ed-extraterrestri-sfide-in-terra-e-cielo.html
Tutto il materiale rilasciato si compone di tre filmati registrati con sofisticate telecamere all'infrarosso, dai piloti dei caccia della marina americana nel 2004 e nel 2015 e, come spiego nell'articolo, coinvolge varie situazioni che compongono un intreccio notevolmente complesso. L'ex pilota in pensione Davida Fravor, autore del primo video del 2004, girato in volo sopra la città di San Diego, ha rilasciato straordinari dettagli in merito:

2020 04 28 David Fravor

Era un "oggetto bianco, oblungo, rivolto verso nord, che si muoveva in modo irregolare! Mentre mi avvicinavo... ha accelerato rapidamente ed è scomparso in meno di due secondi". L'oggetto in questione non aveva ali ma non era un elicottero. Conosco bene la differenza tra un elicottero e quello che ho visto. Il tipo di movimento era completamente diverso. Quello che avevo davanti si spostava in modo estremamente brusco, come una pallina da ping pong che rimbalzava contro un muro". Quell'oggetto aveva "la capacità di librarsi sull'acqua e quindi iniziare una salita verticale, da praticamente quota zero fino a circa 12 mila piedi, per poi accelerare in meno di due secondi, e scomparire".
L'indagine è da me ulteriormente sviluppata in seguito ad altri fatti accaduti dopo la data della pubblicazione del mio articolo. Tra essi, l'ammissione del Pentagono che, in realtà, il programma definito AATIP (Advanced Aerospace Threat Identification Program) inizialmente dato per chiuso, era ancora attivo! Notizia salita agli onori della cronaca, il 23 maggio 2019. https://www.ansa.it/sito/notizie/topnews/2019/05/23/pentagono-ammette-indaghiamo-su-ufo_ee672e4a-3b8d-4796-b2c1-b047e6231cd3.html
Ma non solo, pochi giorni dopo, esattamente il 26 maggio 2019, i piloti testimoni degli eventi sono autorizzati a dare interviste sui fatti accaduti. https://www.repubblica.it/esteri/2019/05/29/news/usa_piloti_della_marina_riferiscono_avvistamenti_di_ufo_su_base_giornaliera_-227465059/
Un evento straordinario che pone fine a decenni di rigorosi divieti per i militari a parlare di esperienze con gli UFO avute durante le esercitazioni, pena severe sanzioni sino alla reclusione. Un cambio di rotta eclatante e inaspettato, che raggiunge l'apice quando, il 19 settembre 2019, esce in Italia la la notizia della conferma ufficiale da parte della Marina Militare USA che “i video che mostrano ufo sono autentici!” Un solo non indifferente neo, questi oggetti sono presentati come “minaccia”. In uno dei numerosi articoli sono citate testualmente le parole del portavoce della US Navy Joe Gradisher che afferma: “Ci sono incursioni frequenti sopra i nostri campi di addestramento e sono un pericolo per aviatori ed operazioni. Ora incoraggiamo i piloti a denunciare gli avvistamenti.”
https://www.repubblica.it/esteri/2019/09/19/news/stati_uniti_us_navy_conferma_video_ufo_reali-236377020/
Per poter capire meglio tutto quanto sopra, invito a vedere le seguente conferenze da me tenute a Sassari il 27 luglio 2019 e a Brescia l'8 febbraio 2020: https://www.youtube.com/watch?v=AqP4_NfIS2w https://www.youtube.com/watch?v=w4KSYDA5EDY
Alle ultime dichiarazioni del Pentagono riportate da “The Hill”, si aggiunge un importante commento di un noto personaggio già coinvolto in questa storia, e cioè l'ex leader della maggioranza al Senato Harry Reid.

2020 04 28 Harry Reid

Il senatore democratico ha elogiato la pubblicazione dei video da parte del Pentagono, ma ha twittato che sono necessarie ulteriori azioni: “Sono contento che il Pentagono stia finalmente pubblicando questi filmati, ma grattano soltanto la superficie della ricerca e dei materiali disponibili. Gli Stati Uniti devono dare uno sguardo serio e scientifico a questo e alle eventuali implicazioni per la sicurezza nazionale. Il popolo americano merita di essere informato.”
Le ragioni di questa nuova ed importante conferma da parte del Pentagono, sulla presenza dei “Non Identificati” nei cieli del nostro pianeta è fornita dal Pentagono stesso: il Dipartimento del Difesa ha spiegato che la decisione è stata dettata dalla necessità di chiarire i dubbi nell'opinione pubblica sulla veridicità dei filmati in circolazione, che riguardano "fenomeni aerei che restano caratterizzati come non identificati".
Potrebbe tutto questo essere il preludio ad ulteriori ed ancora più eclatanti rivelazioni sulla visita Extraterrestre mirate a fornire al mondo la più grande verità della storia o stiamo assistendo al dipanarsi di un altro ennesimo inganno teso al mantenimento del potere di chi ancora soggioga con feroce tirannia l'umanità? Ai posteri l'ardua risposta ma, da parte mia, sono certissimo che in caso negativo, comunque, il futuro è segnato e il contatto positivo con i “Signori delle stelle” avverrà in barba ai tentativi più o meno occulti da parte dei potenti di negare la realtà della visita dal cosmo ed evitare la fine del loro dominio.
La verità può essere ostacolata ma mai fermata ed essa si rivelerà al mondo con tutto il carico della sua straordinaria, potente ed inarrestabile evidenza... solo ancora un po' di tempo.

P.G. Caria 28 aprile 2020

Pin It