pier giorgio caria logo home

2022 06 15 conf Fatima Fermo

 “La felicità è l’obiettivo dello spirito dell’uomo… l’evoluzione spirituale porta alla felicità […] la missione della Madonna è di convertire chi è infelice” così esordisce Giorgio Bongiovanni nella conferenza che si è tenuta a Fermo il 03 settembre 2017 in occasione dell’annuale ricorrenza della sua stimmatizzazione avvenuta il 02 settembre 1989 a Fatima.

La felicità… che cos’è la felicità?

La felicità è uno stato a cui anela ogni essere umano. Ma come si raggiunge?

La vita ci porta spesso a delle sofferenze dovute soprattutto dalle nostre scelte, ma grazie a queste possiamo evolverci e crescere. Conoscere Dio ci porta a sopportare con serenità tutte le nostre sofferenze materiali.

Qual è la missione della Madre Celeste? Perché è apparsa in vari luoghi ed epoche della storia come La Salette, Garabandal, Fatima, Medjugorje, Porto Sant’Elpidio? La Madre Celeste con il suo infinito amore vuole la nostra felicità e cerca di convertire le persone infelici attraverso le Sue manifestazioni. La profezia di Fatima parla chiaro rispetto a quello che dovrà accadere e, al pari di altre apparizioni Mariane, invita l’umanità al ravvedimento. La Santissima Madre dà un messaggio terribile ai tre pastorelli di Fatima riguardo al futuro che dovrà avvenire. Inoltre, il 2017, in cui ricorre il centenario della Profezia di Fatima, è anche il momento in cui Satana inizia a perdere il proprio potere. (Leggi il 3° segreto di Fatima)

Leggendo i vari messaggi che la Santissima Madre ci ha lasciato nelle sue apparizioni, deduciamo che la sua missione è quella di annunciare la Seconda Venuta di Suo Figlio Gesù Cristo e avrà compimento solo dopo la parusia, l’evento più importante nella storia dell’umanità. Nell’ ’89 a Fatima, la Vergine, ha chiesto a Giorgio Bongiovanni di essere testimone e di “aiutarla” nella sua missione.

Tutto quello che ci viene rivelato nelle profezie, “non sono fatti basati sul credo religioso, ma sono fatti reali, storici e sociali ed è necessario comprenderli, farli entrare nel nostro quotidiano, perché tutto quello che accadrà ci travolgerà con prepotenza, anche se non saremo pronti”.

Gesù Cristo ci sprona a lasciare tutto e seguirlo, per poi ricevere 100 volte tanto. (Marco 10,16-30)

“…il nostro progetto è la felicità, ma questo vivere felici ce lo dobbiamo guadagnare, anche a costo della morte, che è solo un’illusione. Questo progetto si concluderà quando Gesù si manifesterà sulla Terra e proclamerà la nuova Era. Noi siamo la frontiera di questo progetto, siamo all’alba, quindi dobbiamo fare l’ultima scelta: lasciare tutto e seguire il Cristo”.

VIDEO CONFERENZA

Pin It