pier giorgio caria logo home

2022 02 15 intervista carlo palermo

Di seguito riportiamo un'altra parte dell'ultima intervista a Carlo Palermo, in cui il magistrato analizza alcuni degli aspetti più esoterici che caratterizzano la massoneria. Aggiungiamo dunque altri tasselli al mosaico rivelatoreproposto dall’ex magistrato che ci conduce nella rilettura della storia d’Italia - e non solo - alla luce di determinate dinamiche.

Dalle sue indagini emerge una figura che sembrerebbe il centro ideologico di questa alta massoneria, soprattutto nella fase più moderna, ed è la figura dell’esoterista inglese Aleister Crowley. “Questo personaggio ha influenzato il pensiero esoterico, e non solo, sin dal principio in cui ha iniziato la sua attività conoscitiva e divulgativa apartire dal 1890 circa. Lui ha effettuato degli studi sul piano pratico e teorico che hanno avuto una divulgazione eccezionale, la cui diffusione è penetrata negli usi e costumi a livello mondiale attraverso un sistema di interferenze nei mezzi di comunicazione di massa."

“Aleister Crowley è un soggetto che ha operato a livello occulto e la diffusione del suo pensiero non è stata solo e semplicemente attraverso l’attività palese svolta da questo soggetto, in quanto i suoi messaggi sono giunti in Egitto, in Italia, Germania, in Inghilterra e nel resto del mondo anche attraverso altri soggetti che, in qualche modo, si sono dichiarati favorevoli al suo pensiero, divulgandolo attraverso altri strumenti.”

Le antiche consorterie massoniche, hanno assorbito e reso funzionali al loro progetto di dominio mondiale ideologie esoteriche come quella di Crowley?

Come mai, dalle ulteriori indagini di Palermo, continua ad emergere l’importanza del simbolo che si lega a concetti di provenienza antichissima, addirittura del mondo sumerico, babilonese, egiziano e così via?

“Quando si parla di massonerie e di governo sul mondo si parla di qualche cosa che è riservato a quelle famiglie che rappresentano la storia e quindi che rappresentano l’ultimo terminale di dinastie che hanno condotto già nei secoli trascorsi, se non millenni, i movimenti della nostra storia. Parliamo quindi di una élite. Io ho avuto l’occasione, unica tra l’altro, non solo di ritrovare qualche carta in quella vecchia istruttoria dell’83, ma che a distanza di quarant’anni ho trovato dei documenti provenienti dagli interessati, cioè scritti da questa massoneria. Sono stato un lettore privilegiato e stupito io stesso da questo rinvenimento perché, nella comprensione da esterno, di tutto avrei potuto immaginare che sarebbe potuto accadere meno che di trovare l’esistenza di atti provenienti da loro. La provenienza da loro con la chiara ed evidente lettura dell’addebitamento di Aleister Crowley è un fatto mostruoso nella lettura dei fatti della società dal 1900 ad oggi.”

La massoneria superiore, per sua stessa definizione, “alchemica, cabalistica, salomonica e apocalittica”, vera mente pensante del NWO (New World Order), sta sferrando l’attacco finale, ma l’esito non è certo, o meglio, le profezie prevedono la sua fine.

VIDEO INTERVISTA


 
 
 
ARTICOLI CORRELATI
 
LA MASSONERIA OLTRE LA P2: il silenzio sui Rosacroce che cambia la storia
Pin It