pier giorgio caria logo home

2022 02 11 archeologia misteriosa

Vi Presento una conferenza dal nostro archivio tenutasi a Brugnera (PN) il 17 Gennaio 2016, dal titolo “Incontri con la Scienza: archeologia misteriosa, gli enigmi del passato”.

Per circa trent'anni ho portato avanti la ricerca nel modo classico scientifico, secondo l'assioma della scienza Galileiana, ovvero “tutto ciò che è ipotetico deve essere verificato da qualcosa di concreto” e per cui ogni esperimento deve essere ripetuto in laboratorio. Di fatto si tratta di cercare delle prove secondo le ipotesi che vengono avanzate. Tuttavia, oggi la scienza purtroppo non si comporta più da tale, specialmente nell’ambito della visita extraterrestre, che rimane sicuramente uno tra i segreti più gelosamente custoditi. È infatti uno degli argomenti su cui tutti i governi del mondo, comprese le religioni, seguono una linea comune, occultandone la realtà, in quanto la consapevolezza in questo ambito rappresenterebbe un gravissimo pericolo per il sistema che governa il mondo, ovvero per i grandi potenti che hanno in mano la produzione della moneta.

In questo incontro, abbiamo scoperto dei segreti nascosti nell’archeologia e sparsi in tutto il mondo, che ci portano a fare delle importanti domande…

Che cosa accomuna le costruzioni Inca a Cuzco e a Machu Picchu in Perù, formate da pietre megalitiche con molti angoli che si incastrano in maniera pazzesca, talvolta a forma elicoidale, con alcuni dettagli delle mastodontiche pietre finemente lavorate in Egitto? E che dire delle ulteriori similitudini di quest’ultime con antiche, talvolta “preistoriche”, costruzioni in Grecia, Sardegna, isola di Pasqua, Polinesia, isole Bermuda, Giappone, isola di Maiorca ed altri posti ancora? Cosa lega dunque le civiltà responsabili di queste comuni tecniche costruttive e che oggi non saremmo in grado di riprodurre, a causa di limiti tecnologici legati alla manipolazione e movimentazione di tali costruzioni?

Queste civiltà molto distanti nel tempo e nello spazio sono state davvero isolate? Com’è possibile che ci siano questi punti in comune? È la prova di una dimenticata civiltà globale?

Seguite questo interessante viaggio alla scoperta del fil rouge che unisce razze e popolazioni molto distanti tra loro, le cui radici sono sepolte nell’oceano del tempo e scoprirete le risposte a questo enigma del passato.

VIDEO CONFERENZA

Pin It