pier giorgio caria logo home

2021 09 28 mistero marte conf

Vi presento un evento inedito sul nostro vicino pianeta Marte!

Il 04 Luglio 2015 ho tenuto una conferenza a Ravenna dal titolo “il mistero di Marte”, un viaggio molto emozionante che ci ha svelato quanto non sia un “deserto” arancione, ma un pianeta vivo, gemello della Terra!

La moderna ufologia è nata nel 47, quando il pilota Kenneth Arnold, durante un volo di ricognizione alla ricerca di un velivolo militare disperso, avvistò un gruppo di “dischi volanti nei pressi del monte Rainier (Washington). Da lì a poco vi fu anche il famosissimo “UFO-Crash” di Roswell e dopo ormai quasi 75 anni di ricerche, possiamo senza dubbio affermare che già da allora i militari e politici di un certo calibro sapevano benissimo con chi avevano a che fare, ovvero che la visita Extraterrestre era pacifica.

Eppure, questa realtà viene solo considerata alla stregua dei “credo”, delle “curiosità”, non facciamo quasi mai lo sforzo di domandarci veramente “chi sono, perché vengono e cosa vogliono”. Ancora meno sono coloro che portano avanti uno studio serio e scientifico sulla presenza di questi esseri multidimensionali fantastici, portatori di un messaggio ed una filosofia universale!

La vita è dappertutto, anche al di fuori del nostro pianeta e Marte ne è un perfetto esempio. Le foto della NASA a partire dagli anni ‘70 ci mostrano variazioni stagionali importanti, per poi arrivare alle foto di Hubble degli anni ’90 o successivamente dal global surveyor, che ne rivelano i veri colori, inclusi ruscelli ed una fitta vegetazione in alcuni punti.

È molto avvincente, per quanto disarmante, scoprire i veri colori di Marte… ovvero utilizzare semplici software oggi largamente disponibili per chiunque per “tarare il bianco” sulle foto scattate sul terreno e scoprire che Marte ha un cielo molto simile a quello della Terra, addirittura con nuvole, per quanto rade. Tuttavia scopriamo senza ombra di dubbio anche che la NASA continua a taroccare sia queste immagini che quelle del pianeta visto dallo spazio, che non sembrerebbe quasi per nulla “rosso”, al fine di darci un’impressione esotica di luogo inospitale e alieno!

Marte ha ospitato anche la vita tridimensionale e quadridimensionale, fino ad un cataclisma avvenuto circa 100 milioni di anni fa, come scritto da Eugenio Siragusa nei messaggi “dal Cielo alla Terra” a partire dagli anni ’50 e solo recentemente confermato dalla NASA, per quanto quest’ultima non è arrivata a capirne le cause scatenanti. E certamente non è un caso che il famoso film hollywoodiano “mission to Mars” finisca proprio con questa storia… apparentemente fantasiosa… ma per chi conosce la verità, estremamente vicina alla cronaca di un tempo in cui la nostra umanità era solo agli albori.

VIDEO CONFERENZA

Pin It