pier giorgio caria logo home

2020 11 19 una nuova magnifica sfera filmata antonio urzi banner

 
La presenza delle sfere di luce nei cieli del nostro pianeta, è uno dei fenomeni più vecchi del panorama ufologico mondiale.
Questi oggetti volanti sono documentati sin dall’epoca della seconda guerra mondiale ed erano avvistati e segnalati dai piloti di entrambi gli schieramenti: in guerra furono definiti “Foo Fighters” cioè “Caccia Infuocati”.
A dire il vero, anche in tempi ben più remoti, attraverso cronache, quadri e stampe, ritroviamo la relazione di fenomeni molto simili a livello planetario.
Il 17 Novembre 2020 Antonio Urzi ha filmato nuovamente uno di questi oggetti sopra i cieli di Cinisello Balsamo.
Lascio alle sue parole la descrizione dell’evento che ha presentato un fenomeno inusuale ma già filmato in precedenza da Urzi, e che desta sempre stupore e meraviglia.

P.G. Caria

2020 11 19 una nuova magnifica sfera di luce filmata antonio urzi 001

 

RELAZIONE DI ANTONIO URZI SUL FILMATO DELLA SFERA DEL 17 NOVEMBRE 2020


Sono oramai 17 anni che filmo astronavi di origine extraterrestre ed oggetti volanti non convenzionali, o addirittura esseri ed entità appartenenti a dimensioni parallele. Nonostante ne abbia visti a migliaia di prodigi, ancora una volta il Cielo ha avuto il potere e il “dominio” su di me, al punto di lasciarmi senza parole, meravigliato! Infatti, quando si vivono determinate esperienze con questa straordinaria realtà, non è possibile dire "oramai sono abituato", perché è troppo grande il grado di separazione tra la nostra realtà e la Loro.
Questa consapevolezza è importante, anche se sto iniziando a vivere un qualcosa di profondo e intimamente legato alla loro natura e che di riflesso mi fa sentire estraneo a questo sistema dimensionale.
Questo preambolo mi porta a raccontare quanto avvenuto martedì 17 novembre 2020, quando dopo essermi appostato per filmare un Loro Segno, grazie ad una mia “intuizione” avuta qualche ora prima, si è venuta a manifestare, dopo 10 minuti di “predisposizione interiore”, quella che identifico come una classica sfera ad alta quota, sopra la mia testa, posizionata esattamente vicino al cornicione della palazzina in cui abito.
Quindi l’ho inquadrata e sono riuscito a far partire una “diretta facebook” per mostrare in presa diretta l'evento.
Ho iniziato a capire che si trattava di qualcosa di particolare perché la superficie traslucida della sfera mi faceva venire alla mente altri episodi passati, in cui la stessa sfera filmata si scomponeva, frammentandosi in diverse parti luminose.
Il tempo di pensarlo e dopo circa un minuto e mezzo di ripresa con ingrandimento, è avvenuta una sorta di esplosione e una frammentazione chiarissima, ma questa volta ho potuto vedere i dettagli nitidissimi grazie al super tele-zoom regalatomi dal ricercatore Pier Giorgio Caria assieme al suo staff. A differenza delle altre volte, la sfera si è scomposta in numerosissime parti luminose.
Uno spettacolo unico, che gli stessi presenti alla diretta facebook hanno commentato in tempo reale con sommo stupore.
Un altro Segno che si aggiunge agli altri Segni che si palesano in un momento storico senza precedenti per la storia di questa umanità.

Antonio Urzi - 17 novembre 2020

 

Pin It