pier giorgio caria logo home

2020 08 28 lettera aperta a tutti contatto massivo pgc banner02

LETTERA APERTA ALLE ARCHE, AI GRUPPI CONTATTO MASSIVO E AI SIMPATIZZANTI DI TUTTO IL PIANETA TERRA

Di P.G. Caria.

In queste ultime settimane ho ricevuto numerose richieste di chiarimento e anche mi sono trovato coinvolto in polemiche e incomprensioni, in merito all’iniziativa intrapresa da Antonio Urzi, su ispirazione Extraterrestre, di creare i gruppi italiani ed esteri di “Contatto Massivo”.
Con il benestare di Giorgio Bongiovanni e dello stesso Antonio Urzi, ho deciso di scrivere e divulgare questa lettera aperta indirizzata alle Arche, ai gruppi di Contatto Massivo e ai simpatizzanti di tutto il pianeta Terra per dare una risposta chiara ed inequivocabile a tutti coloro già coinvolti o che si coinvolgeranno nel futuro in questo tema.
Amici carissimi e fratelli tutti, desidero chiarire che i gruppi operativi dell’opera giovannea esistono già da decenni e si chiamano “Arche” e non “Contatto Massivo”. “Arca” è un nome spirituale che laicamente si concretizza in associazioni regolarmente registrate presso gli organi competenti dello Stato italiano o degli Stati esteri. “Contatto Massivo” esiste per portare gente nuova alle Arche e non viceversa, e indirizzarle verso un reale impegno sociale che denunci e lotti contro i mali del mondo e chi ne è l’artefice, risvegliare le coscienze addormentate alla grande verità universale della visita extraterrestre e della imminente seconda venuta di Gesù Cristo come Giudice, aiutare le fasce sociali più deboli, principalmente i bambini, e non per fare comode chiacchiere pseudo spirituali, ufologia da salotto o, peggio, esaltare ego e protagonismi personali e fare lo spettacolino dell'UFO fine a se stesso.
“Contatto Massivo” è anche per accogliere e organizzare coloro che, come Antonio Urzi, hanno e avranno dal Cielo la missione di filmare le astronavi Extraterrestri per poi divulgare il materiale ottenuto attraverso social e media massivi. Ma non dimentichiamo che sono gli extraterrestri che decidono chi li dovrà filmare e non certo noi, seppur animati da buone intenzioni ma ignari dei valori e qualità necessari per svolgere con efficienza e coerenza un tale gravoso compito.
“Contatto Massivo” non è un movimento a parte ma è una costola dell'opera delle Arche, così come lo sono Our Voice, FUNIMA International, la lotta alla criminalità organizzata, l’Opera dal Cielo alla Terra, di cui il sottoscritto Pier Giorgio Caria e tutto lo staff che con me divulga la verità cosmica e divina fa parte e tutto questo con al vertice Giorgio Bongiovanni. Non saranno musiche rilassanti o incensi profumati che attireranno le astronavi Extraterrestri e ci permetteranno di filmarle ma solo se lo decidono gli Esseri e solo con chi scelgono loro. Allora, e solo in quel caso, incensi e musiche adeguate ci aiuteranno e entrare meglio in frequenza e sintonia con gli Extraterrestri che verranno e si faranno filmare, perciò non confondiamo la causa con l'effetto capovolgendone l’importanza.
Antonio Urzi fa parte integrante delle Arche, la sua missione è voluta dagli stessi Extraterrestri di cui ne filma i fantastici mezzi volanti e che diedero la direttiva di formare le Arche, con un fine ben preciso, già dai tempi di Eugenio Siragusa. Infatti, Antonio Urzi è il leader trainante dell'Arca di Milano che si chiama, appunto, “Contatto Massivo”. È grazie anche al lavoro delle Arche, di cui Antonio è uno dei rappresentanti di spicco per l’importantissima missione che porta avanti da anni e con sacrificio, assieme alla moglie Simona Sibilla, che la sua opera di divulgazione è potuta andare avanti e diventare di livello mondiale. Quindi, in questa missione di Antonio e Simona ci sono le Stigmate di Giorgio Bongiovanni e il suo lavoro di consigliere e Padre Spirituale, il mio lavoro di ricerca e divulgazione svolto con altri amici e studiosi come Jaime Maussan e Giuseppe Garofalo, unitamente al fondamentale aiuto, amore fraterno e sostegno dei Fratelli di tutte le arche del mondo. Da soli non andremo da nessuna parte e ci perderemo, io e Antonio compresi, nessuno può portare avanti una missione celeste se non attraverso l’unione e la collaborazione di tutti, è uso dire che “da soli non si sta bene nemmeno in Paradiso”, e l’unione fraterna, la pazienza, la tolleranza, il perdono, l’umiltà ecc. sono il fulcro fondamentale dell’insegnamento del Signore nostro Gesù Cristo il cui messaggio messianico e salvifico ci viene portato con amore fraterno da questi esseri che sono i Suoi Angeli. Fatto quest’ultimo, ancora non compreso e accettato da molti ricercatori e divulgatori, che con supponenza lo rigettano e credono di aver capito ma che in realtà non hanno capito ancora nulla della vera natura e scopo della visita Extraterrestre. Quindi il gruppo al vertice dei neo formati gruppi di “Contatto Massivo” è un'Arca diretta da Antonio Urzi e non qualcosa di diverso come molti pensano e in cui, per ora, orbitano anche persone che non accettano la missione di Giorgio Bongiovanni e la sua leadership che, come detto sopra, si estende non solo alle Arche ma anche ai suddetti gruppi; leadership voluta e dolorosamente segnata nel suo corpo, per volere della Santissima Madre, di Suo Figlio Gesù Cristo e con, ovviamente, il beneplacito del sommo Monarca Adonai. Fatto ampiamente e chiaramente indicato e sottolineato anche da coloro che sono dentro le astronavi che filma lo stesso Antonio Urzi.
Non esistono nella nostra Opera voluta dalle gerarchie Cosmiche e Divine, gruppi paralleli ma, come già detto, Our Voice, Dal Cielo alla Terra, FUNIMA ecc., sono i diversi aspetti complementari di ciò che è il compito affidato alle Arche dal Cielo. È vero che nelle Arche ci sono problemi di vario genere ma non sono le Arche ad essere un problema, siamo noi umani il problema e non l'Arca. L’Arca, che è un simbolo cristico del volere divino, esiste per permetterci di superare le nostre debolezze e limitazioni. Noi siamo il problema, con le nostre miserie, le nostre debolezze e i nostri limiti e peccati. Le Arche sono la nostra opportunità, l'unica che abbiamo. Se falliremo in questo grandioso progetto e ci sarà disunione, non sarà certo “Contatto Massivo" e i filmati UFO, ammesso che filmeremo se non comprendiamo bene e accettiamo quanto sopra sinteticamente esposto, a salvarci. Se non si capisce questo si andrà solo a soffrire e si fallirà miseramente con terribili ripercussioni umane e spirituali.
Un saluto fraterno a tutti i Leader e componenti del grande Corpo Mistico di Cristo guerrieri del bene e aspiranti ad un mondo di Giustizia, Pace e Amore.
Maranathà.

P.G. Caria, 28 Agosto 2020

Pin It